Storytelling arte o scienza? Le 5W d’oro.


L’asso nella manica di un Brand Ambassador potrebbe essere la capacità di raccontare come e dove nasce il prodotto. Ma come si organizza uno storytelling?

Il Fusillo di Pasta Armando è risultato vincitore del premio “Miglior Prodotto Food 2021” grazie all’innovativo packaging capace di raccontare storie. Il produttore ha avuto la brillante idea di inserire dello storytelling. Attraverso ogni pacco, Pasta Armando racconta l’origine del grano utilizzato per produrre la pasta e tutto il processo che c’è dietro. 

Una delle armi più importanti per un Brand Ambassador è lo storytelling. L’obiettivo è far immedesimare il lettore nel racconto stimolando la sua immaginazione e e creando una sorta di empatia. Viene spesso utilizzato per rappresentare aziende o valorizzare un marchio o un prodotto in modo tale da ampliare e far avvicinare più consumatori.

Ma come si fa storytelling?

Partiamo dalle regole delle 5W utilizzate anche nel giornalismo che ci forniranno una base.

Sono le seguenti:

  • Who= Sapere fin da subito chi è il soggetto della storia.

  • What= Delineare una trama.

  • When=Quando avviene il racconto.

  • Where= Far capire bene dove si svolge la storia.

  • Why=Come alcuni fattori determinano il succedersi degli eventi.

 

Successivamente dobbiamo decidere a quale pubblico/target vogliamo indirizzare il nostro racconto, quali emozioni suscitare e che messaggio trasmettere. Il racconto deve essere chiaro, non deve essere banale e ovviamente veritiero, o quantomeno verosimile, così da ridurre la distanza con il lettore.

Per rendere ancor più concreto il tuo racconto poi sfruttare gli archetipi, che sono semplicemente 12 modelli psicologici universali che possono essere usati per le descrizioni dei personaggi all’interno del tuo racconto e che facilitano la riconoscibilità e l’identificazione da parte della tua audience. Ad esempio l’archetipo “Angelo Custode” trasmette sicurezza e continuità, oppure il “Burlone” che alleggerisce la trama con trovate imprevedibili. Questi vari modelli daranno solidità alla tua storia.

Se vuoi approfondire lo storytelling ti consiglio di leggere il “Manuale di Storytelling” scritto da Andrea Fontana Co-fondatore di Storyfactory, importante società italiana nel campo della consulenza narrativa d’impresa, e Presidente dell’Osservatorio Italiano di Corporate Storytelling presso l’Università di Pavia.

Manuale di Storytelling

Simone Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *